PDF modifica 380/2001 Testo unico edilizia (decreto semplificazioni)


il Decreto Semplificazioni ha apportato modifiche su 20 articoli del Testo Unico Edilizia. Le modifiche sono contenute nei seguenti articoli del D.L. n. 76/2020 (GU Serie Generale n.228 del 14-09-2020 - Suppl. Ordinario n. 33) :

  • art. 10 (Semplificazioni e altre misure in materia edilizia); Scaricabile in pdf in fondo pagina
  • art. 10-bis (Semplificazioni in materia di demolizione di opere abusive).

Di seguito le Modifiche piu rilevanti al DPR 380/2001 (Testo unico edilizia)

  • Art. 2-bis – Deroghe in materia di limiti di distanza tra fabbricati (Regolamenta, fra l’altro, la modifica di alcuni parametri edilizi nella demolizione e ricostruzione e distanze di confine);
  • Art. 3. – Definizioni degli interventi edilizi (Con l’intervento di “manutenzione straordinaria” a determinate condizioni sono possibili modifiche lievi del prospetto);
  • Art. 6 – Attività edilizia (Alle opere contingenti e temporanee soggette a CIL, vengono aggiunte anche quelle stagionali e modificato il tempo di permanenza, 180 gg., anziché 90 gg.);
  • Art. 9-bis – Documentazione amministrativa e stato legittimo degli immobili (Stabilisce le regole per stabilire lo stato legittimo degli immobili);
  • Art. 10 – Interventi subordinati a permesso di costruire (Viene precisato che la demolizione e ricostruzione rientra nella ristrutturazione edilizia);
  • Art. 14 – Permesso di costruire in deroga agli strumenti urbanistici (Prevede la delibera del Consiglio comunale per interventi di ristrutturazione edilizia in deroga agli strumenti urbanistici);
  • Art. 16 – Contributo per il rilascio del permesso di costruire (Regolamenta la disciplina del contributo di costruzione);
  • Art. 17 – Riduzione o esonero dal contributo di costruzione (Prevede la riduzione del contributo di costruzione, per il riuso di fabbricati dismessi, non inferiore al 20%);
  • Art. 20 – Procedimento per il rilascio del permesso di costruire (A richiesta dell’interessato obbliga lo Sportello unico a rilasciare documentazione circa il silenzio assenso formato, riguardante il titolo abilitativo);
  • Art. 22 – Interventi subordinati a segnalazione certificata di inizio attività (Consente, fra l’altro, con la SCIA “normale” la modifica lieve dei prospetti, con l’intervento di manutenzione straordinaria);
  • Art. 23-ter – Mutamento d’uso urbanisticamente rilevante (È stato eliminato il concetto che la destinazione d’uso di un immobile è quella prevalente in termini di superfice. Prevedendo altri parametri);
  • Art. 24 – Agibilità (Disciplina la possibilità di ottenere l’agibilità per quegli immobili che ne sono privi);
  • Art. 34 – Interventi eseguiti in parziale difformità dal permesso di costruire (Abroga il comma 2/ter, sostituito dall’articolo successivo, riguardante la tolleranza di costruzione);
  • Art. 34-bis Nuovo – Tolleranze costruttive e tutela dell’affidamento (Disciplina la tolleranza di costruzione);

In allegato le modifiche introdotte al Testo Unico 380/2001 con l' art. 10 (materia edilizia) D.L. n. 76/2020 convertito in Legge 11 settembre 2020. 120
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 16 luglio 2010, n. 76, recante «Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitali» (Decreto Semplificazioni)
(G.U. n. 228 del 14 settembre 2020) ART.10

Downloads
Richiedi una consulenza