La maremma un territorio soggetto a vincolo paesaggistico. La “sanatoria” in zona a vincolo paesaggistico.


Sanatoria, meglio definita come “Accertamento della compatibilità paesaggistica”, è una procedura  disciplinata dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio di cui al D. Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42 e sue successive modifiche ed integrazioni.

Avviene spesso, in un territorio come il nostro ricco di monumenti, ville e giardini, parchi, complessi di immobili e bellezze panoramiche, che un intervento edilizio sia stato realizzato in difformità dalla Autorizzazione Paesaggistica o anche in sua assenza. Occorre pertanto, nel caso di compravendite immobiliari o in caso di nuovi interventi edilizi da realizzare sulla propria proprietà, regolarizzare, la situazione in cui si trova l’edificio e/o parte di esso.

Non sempre è possibile regolarizzare interventi effettuati in zone a vincolo paesaggistico, se non in alcuni casi espressamente previsti proprio dal Codice (D. Lgs. 42/2004 e s.m.i.) che disciplina le aree soggette a vincolo paesaggistico.

Fuori dai casi in cui l’autorizzazione paesaggistica non è necessaria, espressamente individuati dall’art. 149 del Codice e dal recente Decreto del Presidente della Repubblica, 13 febbraio 2017 , n. 31, al fine di regolarizzare la propria situazione immobiliare occorrerà procedere con una pratica paesaggistica di tipo ordinario, il cui accertamento della compatibilità paesaggistica può essere ottenuto solo nei casi previsti dall'articolo 167, comma 4 del Codice, di seguito riportati:

a) per i lavori, realizzati in assenza o difformità dall'autorizzazione paesaggistica, che non abbiano determinato creazione di superfici utili o volumi ovvero aumento di quelli legittimamente realizzati;

b) per l'impiego di materiali in difformità dall'autorizzazione paesaggistica;

c) per i lavori comunque configurabili quali interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria ai sensi dell'articolo 3 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380.

Solo in tali casi, sarà quindi possibile verificare e valutare preliminarmente, con l’ausilio di un professionista abilitato e competente in materia quale può essere un architetto, se le difformità riscontrate, rispetto alla autorizzazione paesaggistica, possano trovare nel Codice i presupposti  per ottenere l’accertamento della compatibilità paesaggistica ed avviare così una opportuna pratica paesaggistica.

Il compito del professionista interpellato, sarà quello di verificare in via preliminare, se vi siano i presupposti per la presentazione di una pratica paesaggistica, avvalendosi dei Piani Paesaggistici, che negli ultimi anni molte Regioni hanno approvato, della copiosa giurisprudenza in materia ed anche delle numerose circolari del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, tra le quali, perché di particolare rilievo, si evidenzia la n. 39 del 26/06/2009, emessa con l’intento di fornire una omogeneizzazione di definizioni valida per tutto il territorio nazionale.

La procedura tesa all’ottenimento dell’accertamento della compatibilità paesaggistica è molto delicata e complessa e i lavori realizzati in assenza della autorizzazione paesaggistica o in sua difformità, possono portare a sanzioni e pene spesso molto rilevanti così come definito dall'articolo 44, lettera c), del D.P.R. del 6 giugno 2001, n. 380. Nel solo caso che il proprietario o detentore a qualsiasi titolo dell'immobile o dell'area ottenga l’accertamento della compatibilità paesaggistica, con le modalità e per i tipi di opere previste dall’art. 167, si applicano le sole sanzioni amministrative pecuniarie in luogo della pena prevista dall’art. 44 del DPR 380/01, in tutti gli altri casi.

Per sapere se il tuo immobile ubicato in toscana ricade in una zona soggetta a vincolo paesaggistico, puoi consultare direttamente la cartografia del Piano Territoriale di Coordinamento della Regione Toscana con valenza di Piano Paesaggistico al seguente indirizzo http://www502.regione.toscana.it/geoscopio/pianopaesaggistico.html

Per qualsiasi ulteriore informazione e approfondimento, svincolata e senza impegno, non esitate a contattarci, saremo lieti aiutarti.